Jul 31, 2014

Presenting "My Notebook"

Presenting "My Notebook"




        Learning, for me means taking lots of notes, making lots of sketches. This generates lots of messy notebook pages. I thought about sharing some of them with you... of course after having eliminated the "messiness" :). I hope at least some of you might find them useful. There will be tips or techniques that I found useful and worth remembering. I will be collecting them under the "My Notebook" section of this blog.

        I chose to style them as infographics because it's a style that better reflects my actual notebook.

        If you find them interesting feel free to pin, print, download, collect ...


hip balance line



Thank you for visiting. I would love to hear your opinion.

Vi presento: “Il mio Quaderno”



        Imparare, per me significa prendere tantissimi appunti, fare tantissimi schizzi. Tutto questo genera pagine e pagine di quaderno, piuttosto disordinate. Ho pensato di condividere con voi alcune tra queste - ovviamente dopo aver eliminato il “disordine” :). Spero che almeno qualcuna tra voi le troverà utili. Ci saranno delle “dritte” e delle tecniche che ho trovato ad essere utili e da ricordare. Saranno raccolte nella sezione "My Notebook" di questo blog.
        Ho scelto di presentarle sotto forma di “infografiche” perché è uno stille che meglio rappresenta il mio “vero” quaderno.
        Se le trovate interessanti potete pinnare, stampare, scaricare, raccogliere….

        Attenzione! Dato che io ho imparato la maggior parte dei termini “del mestiere” in inglese avvolte non conosco i termini giusti in italiano perciò mi tocca adattarli dall’inglese, magari con risultati piuttosto buffi. Le vostre correzioni sono più che benvenute :) !


hip balance line



Grazie della visita. Mi piacerebbe moltissimo sentire la vostra opinione.

Jul 24, 2014

Jacques Pants - RDC

République du Chiffon - Jacques Pants



        These are my first me made slacks. The pattern - Jacques by République du Chiffon - is actually rated 4/4, and so this must be the most complex piece of apparel I’ve ever made. Yet it did not fell like it was.


République du Chiffon pants


        The pattern is beautifully drafted. The booklet (only in french - and my french is high school level) is a bit essential for a beginner like me but the photographic tutorial on their site “Sewing the Jacques Pants from A to Z” is very well made and I had no trouble at all following it even with my limited language skills.

        I used a cotton gabardine maybe a little bit too light for the cut of these pants. I do not know, yet, my fabrics well ... but hopefully I'll get there.


République du Chiffon pants


        The main fitting challenge I had to face was correcting for my rather pronounced lumbar hyperlordosis (sway back) that causes a pelvic tilt. In terms of fitting it translates into a shorter front crotch and a longer back crotch and also the higher positioning of the buttocks fullness (mine is even higher cause I'm a runner so I really had to scoop that back crotch). I didn't adjust for a fuller front thigh because the front pleats took care of the problem (even thou next time I will add like 5mm to the intake - for extra comfort :) ). After fitting everything to the best of my knowledge .... I forgot to move the back darts and the welt pocket... their positioning causes some awkwardness... I feel like hitting myself.




        This is supposed to be actually a test run for my “final” pair, part of the Steven Alan Look I’m making. They were a first for so many things: my first fly front, my first double welt pocket, my first slant pocket …. You can find the “in progress” pictures on Instagram.


Pantalon Jacques


Pantalon Jacques


        RECAP
        Pattern : Pantalon Jacques by République du Chiffon
        Fabric: medium light cotton gabardine and some gingham cotton for the lining of the pockets
        Haberdashery: 3 custom made fabric-covered buttons, fusible interfacing
        Mods: none (aside fitting)




        I really enjoyed making them … and I love them with a pair of heels. The 7/8 cut + the heels combo elongate the figure a lot. Overall I find this pattern to be very flattering on the body.



Thank you for visiting. I would love to hear your opinion.


Pantaloni Jacques - République du Chiffon


        Questo è il primo paio di pantaloni (nel vero senso della parola) fatto da me. Il cartamodello - Jaques della République du Chiffon - è per la verità quotato 4/4 difficoltà perciò questo deve essere il più complesso capo di abbigliamento che io abbia mai realizzato finora. Nonostante ciò non mi è sembrato così.


Pantaloni République du Chiffon


        Il design è molto bello e preciso. Il libretto delle istruzioni che accompagna il cartamodello (disponibile soltanto in francese purtroppo - ed il mio francese non supera livello liceo) è un po troppo essenziale per una principiante come me. Fortunatamente la guida fotografica “Cucire il Pantalone Jacques della A alla Z” disponibile sul loro sito, è fatta molto bene e non ho riscontrato nessuna difficoltà nel seguirla nonostante le mie conoscenze linguistiche limitate.

        Ho usato una gabardina di cotone, forse un po troppo leggera per il taglio di questi pantaloni. Ancora non sono molto ferrata sui tessuti … ma ci arriverò.


Pantaloni République du Chiffon


        Il problema principale per quel che riguarda l’adattamento è stato dover correggere per la mia iperlordosi lombare che causa un’inclinazione della pelvi. In termini pratici la cosa si traduce nel dover modificare le lunghezze del cavallo: accorciare quella davanti e allungare quella dietro. Lo stesso difetto lombare sommato con il fatto che sonno una runner fa si che il punto di massima pienezza dei glutei sia più alto perciò ho dovuto scavare un bel po la linea del cavallo dietro. Non ho dovuto modificato per le cosce piene perché le pieghe davanti hanno eliminato il problema (anche se la prossima volta ci aggiungerò 5mm - più spazio, più comfort). Dopo aver adattato tutto al meglio delle mie capacità … ho dimenticato di spostare le pince dietro e la tasca … mi viene da prendermi a schiaffi da sola.




        Questo paio di pantaloni doveva in realtà essere una prova per quello “finale” parte del mio Look Steven Alan.
Sono stati la prima volta per tante cose: la mia prima patta per pantaloni, la mia prima tasca doppio filetto, la mia prima tasca alla francese…come al solito le immagini “in progress” e dei particolari le trovate su Instagram.


Pantaloni Jacques


Pantaloni Jacques


        RECAP
        C.M. : Pantalone Jacques République du Chiffon
        Tessuto: gabardina di cottone medio leggera e del cotone gingham per la fodera delle tasche
        Merceria: 3 bottoni ricoperti, fliselina
        Mod: nessuna (a parte adattamento )


Jacques République du Chiffon


        Mi sono divertita molto a realizzare questi pantaloni … trovo che vanno benissimo con un bel paio di tacchi. La combinazione tra la lunghezza 7/8 dei pantaloni ed i tacchi slancia molto la figura.



Grazie della visita. Mi piacerebbe moltissimo sentire la vostra opinione.

Jul 16, 2014

Make It Work Michelle!

Make It Work Michelle!



        Since seeing Sara’s take on the Burda Michelle Skirt I’ve wanted one… in linen.




        Because I have only 30-40cm strips of linen cut grainwise (the same I used for the Linen Knee Pants and the Linen Top) I had to find a solution to the width problem …to “make it work” - as would Tim Gunn say (…my latest entertainment during sewing being watching Project Runway DVDs).


Burda Skirt


        Another problem I had to face is finding a way to bypass some of the intrinsic characteristics of linen. The linen I use deforms on crossgrain an insane amount and in a skirt with a style not exactly fitted and not exactly loose as this one when you sit it would stretch a lot… I was afraid that when you stand up then would sag creating an unpleasant “baggy wrinkled cloth” effect and I’m into sustainable fashion not homelessness.

        It took some pattern slashing and around 6 meters of bias tape of various sizes to solve both my problems (width and structure).


Burda Michelle


        The bias tape (cotton … I couldn’t find a finer one so I had to make do) acts very much like boning giving the whole thing some structure and rigidity.


Burda Michelle


Burda Michelle


        I love the way it moves! My nephew kept trying to make me twirl.




Linen Skirt


        RECAP
        Pattern: Burda Michelle #8090
        Fabric: raw linen
        Haberdashery: cotton bias tape, zipper
        Mods: pattern alterations to suit the fabric width, lowered the waist band (in hindsight I should have lowered it less…obviously it stretched during sewing)
        Making of on Instagram


Burda Michelle


        Did I manage to “make it work”? I’ll let you be the judge of that!



Thank you for visiting. I would love to hear your opinion.

Make It Work Michelle!



        Da quando ho visto la Gonna Burda Michelle cucita da Sara ne ho voluto una… in lino.




        Dato che ho solo delle strisce da 30-40cm di lino tagliato in altezza (lo stesso lino che ho usato per i Pantaloni e per il Top in Lino) ho dovuto trovare una soluzione …ho dovuto “farla funzionare” . Fallo funzionare! ( in inglese Make it Work )è una delle frasi preferite da Tim Gunn in Project Runway (…ultimamente mi diverto a guardare i DVD di Project Runway mentre sto cucendo).


Gonna Burda


        Un altro problema che ho dovuto affrontare è stato quello di superare alcune delle caratteristiche intrinseche del tessuto. Il lino che sto usando si deforma tantissimo in larghezza perciò in una gonna come questa, non esattamente aderente e non esattamente ampia sui fianchi, quando siedi perde la sua forma e poi diventa improponibile sopratutto da dietro - a me sta a cuore l’idea della moda sostenibile non di sembrare una senza tetto.

        Ci sono voluti un paio di tagli sul cartamodello e circa 6 metri di nastro sbieco per risolvere entrambi problemi (larghezza e struttura).


Gonna Burda


        Il nastro sbieco (in cottone … ho cercato uno in un tessuto più fine ma nella mia città è introvabile perciò mi sono dovuta accontentare) si comporta in una maniera molto simile ad una ossatura (penso il termine inglese “boning” si traduca con ossatura … non ho la più pallida idea).


Gonna Burda


Gonna Burda


        Mi piace moltissimo come si muove. Mio nipote insisteva nel farmi girare.




Gonna Lino


        RECAP
        C.M.: Burda Michelle #8090
        Tessuto: lino grezzo
        Merceria: nastro sbieco in cottone, cerniera lampo
        Mod: modifiche sul cartamodello per accomodare la larghezza del tessuto, ho abbassato la vita (con il segno di poi forse un po troppo perché ovviamente si è allargata mentre la cucivo).
        Making of su Instagram


Gonna Lino


        Sarò riuscita a farla funzionare? Lascio a voi il compito di giudicare!



Grazie della visita. Mi piacerebbe moltissimo sentire la vostra opinione.

Jul 9, 2014

The "Gelato" Socks

The “Gelato” Socks



        Because it’s summer my hiking boots socks got upgraded to the “gelato” socks. I love a little bit of colour with the dull brown of my comfortable, technical yet not exactly stylish boots.




        Pattern: Latvian Socks by Lizbeth Upitis published in Vogue Knitting Ultimate Sock Book
        Yarn: Mafil Daniela 100% preshrunk pure wool
        Colours: 425 Pistachio & 442 Coral (I pretty much kept the colourway in the original pattern)
        The socks are knitted from the cuff down and have a scalloped edge, heel flap and wedge toe.


hand knitted socks


hand knitted socks


        I used four bamboo dpns instead of the recommended two circular needles so I had to adapt the pattern. BTW the charts are misnumbered so be sure to check the errata. I didn’t know there was one (did not checked Ravelry) so I had to figure them out; as they just didn’t seem right.


hand knitted socks


hand knitted socks


        The photos were taken near the Pradis Green Caves during the “Prehistoric Days”, which are two sundays of workshops (mainly for children) conducted by archeology and palaeontology professors and students. Because me and my sister’s in law husband were the only ones not involved with the workshops I seized the opportunity and asked him to help me with the photos … so … thank you Michele!


colorful hiking socks


        I am not exactly what you would call a girly girl and yet I liked the color scheme and the harts pattern and that is what determined me do knit these socks and call them the “Gelato” socks.


latvian socks


gelato


        And because we’re talking summer and gelato I’ve been having a song stuck in my head for the last couple of hours … It’s actually the soundtrack for a well known italian gelato brand:





Thank you for visiting. I would love to hear your opinion.

I Calzini “Gelato”



        Visto che è estate i miei normali calzini da trekking sono stati rimpiazzati dalla versione “Gelato”. Mi piace un po di colore per ravvivare il marrone noioso delle mie comode, tecniche ma per niente “fashion”, scarpe da trekking.





        Modello: Calzini Lettoni di Lizbeth Upitis pubblicati in Vogue Knitting Ultimate Sock Book
        Filato: Mafil Daniela 1100% pura lana irrestringibile
        Colori: 425 Pistacchio e 442 Corallo (lo schema cromatico e molto vicino a quella del modello originale)
        I calzino sono lavorati dal bordo verso la punta (top down) hanno il bordo a smerlo, tallone a tassello e punta a cuneo chiusa con una chiusura tubolare (Kitchener).


calzini maglia


calzini maglia


        Ho usato un gioco di ferri in bamboo invece dei due ferri circolari consigliati dal modello perciò ho dovuto adattare le istruzioni. A proposito: i schemi sono numerati in modo sbagliato, non sapevo che esistesse un errata (non ho verificato su Ravelry) e ho dovuto fare e disfare perché non tornava.


calzini maglia


calzini lettoni


        Le fotografie sono state scattate nei pressi delle Grotte di Pradis durante “Le Giornate della Preistoria”, che sono due domeniche di laboratori (rivolti principalmente ai bambini) sotto la supervisione di professori e studenti di archeologia e paleontologia. Dato che io ed il marito di mia cognata eravamo li in qualità di “accompagnatori” le nostre metà coinvolte con i laboratori e l’organizzazione, ho approfittato e le ho chiesto di darmi una mano con le foto … perciò … grazie Michele!


calzini colorati


        Non sono esattamente una ragazza “rosa” e nonostante ciò mi sono piaciuti i colori ed il modello a cuori ... per questo li ho scelti e li ho chiamati “Gelato”


cuori maglia


gelato


        Dato che parliamo di estate e gelato c’è una canzone che mi sta girando per la testa da un paio di orette … e sorpresa è proprio quella del gelato:





Grazie della visita. Mi piacerebbe moltissimo sentire la vostra opinione.

Google+